clicca per ritornare alla modalità grafica
Benvenuti nel sito del Comune di TORRE SANTA SUSANNA (BR)

Ogni pagina è divisa in tre parti:
indicazione della pagina rispetto all'albero di navigazione
contenuto della pagina
menù di navigazione

Queste tre parti si presentano sempre nella stessa sequenza in ogni pagina e sono identificate dal un tasto di accesso rapido per essere lette/ascoltate da un lettore testuale.

per accedere all'indicazione della posizione della pagina premere contemporaneamente il tasto alt ed il tasto 1
per accedere al contenuto della pagina premere contemporaneamente il tasto alt ed il tasto 2
per accedere al menu principale premere contemporaneamente il tasto alt ed il tasto 3
per accedere al menù IL TUO COMUNE premere il tasto alt ed il tasto c
per accedere al menù Il Sindaco premere il tasto alt ed il tasto d
per accedere al menù UFFICI COMUNALI premere il tasto alt ed il tasto u
per accedere al menù SERVIZI ONLINE premere il tasto alt ed il tasto s
per accedere al menù LA TUA CITTA' premere il tasto alt ed il tasto a


Questo consente una rapida e agevole navigazione da parte di chi utilizza un lettore testuale, in modo che non debba essere obbligato ad ascoltare tutto il testo di una pagina per accedere al menù, o viceversa sia costretto ad ascoltare tutte le volte lo stesso menu prima di poter accedere al contenuto della pagina.

Via Risorgimento, 36 72028 - Torre S.S. (Br) - tel. 0831 741111(Centr.) - fax. 0831 740479 - P.IVA: 00199670746
ti trovi in:
 




STATUTO COMUNALE DEL COMUNE DI TORRE SANTA SUSANNA

TITOLO III - ISTITUTI DI PARTECIPAZIONE E DIRITTI DEI CITTADINI

CAPO VI PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO

Art. 52 Diritto di intervento nei procedimenti

  1. Chiunque sia portatore di un diritto o di un interesse legittimo coinvolto in un procedimento amministrativo ha facoltà di intervenirvi, tranne che nei casi espressamente previsti dalla legge o dal regolamento.

  2. L’amministrazione comunale deve rendere pubblico il nome del funzionario responsabile della procedura, di colui che è delegato ad adottare le decisioni in merito e il termine entro cui le decisioni devono essere adottate secondo quanto disposto nel relativo Regolamento.

Art. 53 Procedimenti ad istanza di parte

  1. Nel caso di procedimenti ad istanza di parte il soggetto che ha presentato l’istanza può chiedere di essere sentito dal funzionario o dall’amministrazione che deve pronunciarsi in merito.

  2. Il funzionario o l’amministratore devono sentire l’interessato entro 30 giorni dalla richiesta o nel termine inferiore stabilito dal regolamento.

  3. Ad ogni istanza rivolta ad ottenere l’emanazione di un atto o provvedimento amministrativo deve essere data opportuna risposta per iscritto nel termine stabilito dal regolamento, comunque, non superiore a 60 giorni.

  4. Nel caso l’atto o provvedimento richiesto possa incidere negativamente su diritti o interessi legittimi di altri soggetti il funzionario responsabile deve dare loro comunicazione della richiesta ricevuta.

  5. Tali soggetti possono inviare all’amministrazione istanze, memorie, proposte o produrre documenti entro 15 giorni dal ricevimento della comunicazione.

Art. 54 Procedimenti a impulso d’ufficio

  1. Nel caso di procedimenti ad impulso d’ufficio il funzionario responsabile deve darne comunicazione ai soggetti i quali siano portatori di diritti od interessi legittimi che possano essere pregiudicati dalla adozione dell’atto amministrativo, indicando il termine non minore di 15 giorni, salvo i casi di particolare urgenza individuati dal regolamento, entro il quale gli interessati possono presentare istanze, memorie, proposte o produrre documenti.

  2. I soggetti interessati possono, altresì, nello stesso termine chiedere di essere sentiti personalmente dal funzionario responsabile o dall’amministratore che deve pronunciarsi in merito.

  3. Qualora per l’elevato numero degli interessati sia particolarmente gravosa la comunicazione personale di cui al primo comma è consentito sostituirla con la pubblicazione ai sensi dell’art. 42 dello Statuto.

Art. 55 Determinazione del contenuto dell’atto.

  1. Nei casi previsti dai due articoli precedenti, e sempre che siano state puntualmente osservate le procedure vi previste, il contenuto volitivo dell’atto può risultare da un accordo tra il soggetto privato interessato e la Giunta Comunale.

  2. In tal caso è necessario che di tale accordo sia dato atto nella premessa e che il contenuto dell’accordo medesimo sia comunque tale da garantire il pubblico interesse e l’imparzialità dell’am-ministrazione.

 

| << Capo V - Difensore civico | Torna all'indice del Titolo III | Titolo IV - Attività amministrativa >> |

 





accessibilità  -  scegli la modalità di visualizzazione  Visualizza il testo con caratteri normali Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con contrasto elevato

Rete civica e servizi online realizzati da Progetti di Impresa Srl e Datagraph Srl
- Copyright © 2006 - risoluzione ottimale 1024 X 768 - Privacy
Validatore HTML 4.01   Validatore CSS!   Validazione WCAG WAI-A


--%>
calendario eventi

Clicca qui per visualizzare gli eventi del mese precedente marzo 2021 Clicca qui per visualizzare gli eventi del mese prossimo
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
             

Servizio Civile

Sportello lavoro Torre Santa Susanna

Microcredito e Servizi per il Lavoro

No alla pena di morte - Sarà aperta in una nuova finestra

GAL terre del primitivo - Sarà aperta in una nuova finestra

Area Vasta Brindisina - Questo link si aprirà una nuova finestra del browser

Città dei presepi 2009 - Questo link si aprirà una nuova finestra del browser

Ambito territoriale sociale di Mesagne - Questo link si aprirà una nuova finestra del browser